Posted on: 27 Dicembre 2018 Posted by: Elisa Russo Comments: 0

Jacopino, come molti lo chiamavano, era l’anima della festa. La famiglia e i suoi tanti amici hanno fatto di tutto perché continui a esserlo, da quell’8 settembre in cui li ha lasciati, a soli 26 anni. “Live forever”, come la canzone degli Oasis che lui amava alla follia. Una sensibilità musicale a 360 gradi quella di Jacopo Starini, grande ascoltatore e spettatore di concerti ma anche musicista attivo in tanti progetti. E poi c’era stata la sua comparsata nel video “Pamplona” di Fabri Fibra girato a Trieste, che lo inorgogliva. “Stavo col Libanese”, comincia il brano del famoso rapper, citando “Romanzo Criminale” e Jacopo era perfetto con i basettoni e i vestiti vintage. Sempre sorridente, look impeccabile, un inno alla vita, strabordante entusiasmo, “adesso sarà un angelo brit rock” hanno scritto sulla sua pagina Facebook. Con lo spirito che lo contraddistingueva è stato pensato il “Concerto per Jacopino – l’importante è star insieme per sempre”, che si terrà giovedì dalle 19.30 al Loft con ingresso libero. «Abbiamo deciso di fare una serata musicale coinvolgendo tutte le persone che a vario titolo hanno suonato con mio fratello – spiega Gabriele Starini –. Essendo tutti batteristi in famiglia, per l’occasione io e mio papà Mauro accompagneremo i gruppi suonando la batteria di Jacopo. Durante la serata coglieremo l’occasione per presentare un’iniziativa musicale che abbiamo deciso di realizzare grazie al supporto che ci è stato dato da amici e parenti». I gruppi che si esibiranno sono: Hand Rolling Tobacco, Double Talkin’ Jive, The Mad Monkeys, Full Wave, On the Road, Magic Mushrooms. Tutte queste band, in cui Jacopo aveva suonato, terranno i concerti nella prima parte della serata, si continuerà poi con alcuni nomi a sorpresa che si alterneranno per un paio di pezzi (tra questi The Rinaldo’s e The Leading Guy) e si continuerà con le selezioni dei dj Jack Rabbit Slim, Kwalaman e altri amici di Jacopo. «Che film la vita, – ha scritto il papà Mauro Starini in rete – peccato che la sua sia stata un cortometraggio col finale alla grande».

 

Elisa Russo, Il Piccolo 27 Dicembre 2018

49622927_10218004924380533_6136999647366873088_n