Sabato sul palco di Piazza Unità, tra i Bivio H in apertura di serata e il concerto di Raf in chiusura, ci sarà l’esibizione di Dorina.

La cantante triestina, dopo l’esperienza televisiva di X Factor, si è dedicata ai concerti in giro per l’Italia (con un repertorio di cover) ma soprattutto ha cercato di mettere a fuoco gli inediti per il suo album di debutto. Quest’estate Dorina si è esibita assieme a Mike Sponza sul palco di Piazza Unità, in apertura di Dana Fuchs. Alla Barcolana proporrà uno spettacolo diverso: «porto un set con la formazione al completo, in elettrico e sta volta ci sarà anche la tastiera. Sarà un concerto molto rock, l’obiettivo è quello di far divertire le persone, ci saranno due chicche in scaletta. Propongo sempre repertori diversi, spesso anche con formazione diversa. Mi piace sempre sorprendere. Saranno 40 minuti intensi!». Il disco d’esordio slitta al 2012: «Ci sono stati cambiamenti molto radicali a livello di intenzione e di sonorità, ho fatto delle scelte ben precise, ho cambiato delle cose importanti. Queste scelte riguardano anche il mio modo di scrivere».
Omar Pedrini, in occasione del recente Friuli Doc, di lei ha detto: «È una ragazza ricca di talento ma soprattutto ricca di anima. Per me è la Janis Joplin italiana. È una ribelle, deve ancora maturare e dare il meglio di sé, ma è destinata a rimanere». A queste parole Dorina ribatte: «Pedrini è una persona pazzesca, ha un’umanità molto grande ed è disponibile ad aiutare, è molto umile e ha un grande amore verso il prossimo. In un periodo di individualismo ed egoismo anche dal punto di vista musicale, lui sorprende per la disponibilità verso il suo pubblico e questa è una qualità che apprezzo. Omar è speciale. Sono contenta di poter collaborare con lui. Quello che ha detto di me mi ha commosso». Racconta poi il recente incontro a Udine: «Mi ha messo alla prova. Abbiamo eseguito “Sole Spento” in duetto e ad un certo punto è sfociato, a sorpresa, in “Wish You Were Here”… Ho passato l’esame, è andata bene perché conoscevo la canzone!». In occasione del concerto di Paolo Benvegnù a Trieste, a luglio, Dorina ha avuto modo di conoscere anche il cantautore lombardo. Lui è rimasto molto colpito: «si vede che è un ragazza pulita, genuina» ha detto. Non è escluso che possa nascere una collaborazione, visto che al momento Benvegnù si trova da queste parti per produrre i monfalconesi Jade. Dorina commenta: «Benvegnù è un artista che stimo molto. Il suo ultimo album mi ha accompagnato in viaggio tra Trieste, Milano e tutto il resto dell’Italia. È facile perdersi nel momento in cui hai una certa fama, in un momento come quello dopo X Factor. Il suo disco mi ha aiutata. La sua musica mi ha tenuto con i piedi per terra e ricordato cos’è per me importante».

Elisa Russo, Il Piccolo 6 Ottobre 2011

Elisa Russo

Elisa Russo

Si occupa di musica e spettacoli su stampa, radio, tv e web. Dal 2004 collabora con il quotidiano Il Piccolo di Trieste. Spesso lavora in coppia con il fratello Ricky. The Russos hanno ideato, scritto e condotto il programma musicale “In Orbita”, in onda su Tv Capodistria (Slovenia) e su Radio Capodistria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close