Posted on: 6 Febbraio 2015 Posted by: Elisa Russo Comments: 0

ARTISTA: Father John Misty

TITOLO: I Love You Honeybear

ETICHETTA: Sub Pop

 

Father John Misty è il moniker dietro cui si cela l’americano Joshua Tillman: cantautore folk, chitarrista e batterista attivo con la carriera solista da dieci anni almeno e al tempo stesso membro di band come Saxon Shore e Fleet Foxes. «I Love You Honeybear» (Sub Pop) è la sua nuova fatica, secondo disco come Father John Misty prodotto da lui stesso assieme a Jonathan Wilson. L’idea di questo bizzarro concept album nasce quando l’artista si trovava in uno stato di allucinazione a Joshua Tree, assieme ad Emma (che diventa sua moglie). I suoni cercano di seguire l’evoluzione di questo rapporto: l’amore richiede abbandono e trasformazione, è necessario imparare non solo ad amare, ma anche ad essere amati, non solo a vedere l’altro, ma ad essere visti. Le canzoni hanno l’ambizione di rendere l’epicità, la sensualità, la forza terrificante dell’amore. Le influenze dichiarate da Tillman per questo disco sono: John Lennon solista, Scott Walker, Randy Newman, Harry Nilsson, Dory Previn. Ma anche extra musicali: Woody Allen, Kurt Vonnegut, Alejandro Jodorowsky e Muhammad Ali. Un album stravagante, appassionato e spiazzante.

 

Elisa Russo, Il Piccolo 06 Febbraio 2015

Schermata 2015-02-06 alle 14.06.05