Artista: Black Rebel Motorcycle Club
Titolo: «Beat The Devil’s Tatoo»
Etichetta: Abstract Dragon/Coop

La band che trae il suo nome dal Selvaggio interpretato da Marlon Brando, per il titolo del quinto disco trae ispirazione da un racconto di Edgar Allan Poe. Visti i modelli, non stupisce l’atmosfera spettrale che percorre il nuovo album, tra i migliori della carriera del trio di San Francisco, forse anche grazie alla nuova batterista Leah Shapiro (The Raveonettes) e alla fondazione di una propria etichetta, la Abstract Dragon che li ha resi più liberi. Musica per belli, dannati e avventurosi. Colonna sonora per notti insonni e agitate. Registrato a Los Angeles in soli quattro frenetici giorni. Canzoni dall’anima blues, oscure e sporche. Magiche e orientaleggianti come il singolo che dà il titolo al disco, vero e proprio manifesto della band: fa sapere che non c’è pace, la guerra non è a buon mercato, l’amore non arriva ed è meglio lasciar liberi i propri demoni. Numi tutelari: Jesus and The Mary Chain, Echo and The Bunnymen e Depeche Mode.

Elisa Russo, Il Piccolo 29 marzo 2010

Elisa Russo

Elisa Russo

Si occupa di musica e spettacoli su stampa, radio, tv e web. Dal 2004 collabora con il quotidiano Il Piccolo di Trieste. Spesso lavora in coppia con il fratello Ricky. The Russos hanno ideato, scritto e condotto il programma musicale “In Orbita”, in onda su Tv Capodistria (Slovenia) e su Radio Capodistria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close