Giovedì, alle 21.30, Marky Ramone (storico batterista dei Ramones) sarà in concerto al Teatro Miela, assieme ai Blitzkrieg: il cantante Michale Graves (ex Misfits), il chitarrista Alex Kane e la bassista Clare B. L’evento è organizzato dall’associazione culturale Trieste is Rock in collaborazione con Bonawentura/ Teatro Miela. Marky Ramone, dal marzo 2002, è entrato nella Rock’n’Roll Hall Of Fame per aver creato assieme ai compianti Joey, Johnny e Dee Dee una vera e propria leggenda: The Ramones. «Ho suonato 1700 concerti con i Ramones e sono stato con il gruppo per 15 anni, registrando 10 album in studio», spiega il batterista americano, «sono l’unico componente ancora vivo che è stato con loro così a lungo».
Agli esordi immaginavate che trent’anni più tardi sareste finiti nella Rock‘n’Roll Hall of Fame e che sareste stati considerati una delle pietre miliari del punk rock?
«Mai e poi mai: volevamo solo suonare, andare in tour e fare dischi e non abbiamo mai pensato che saremmo stati apprezzati in questo modo. E se Johnny, Joey e Dee Dee fossero ancora vivi sarebbero contenti del fatto che la nostra influenza è ancora presente e che la gente apprezza la nostra musica».
Nel 1980 ha suonato ad Udine, si ricorda qualcosa di quel periodo, o in generale del primo impatto con il pubblico italiano?
«Il tour dell’80 lo ricordo bene… ero stupito di quanti fans avessimo già all’epoca, e rimasi anche affascinato dal fatto che suonammo a Roma proprio dietro il Vaticano. Siamo sempre contenti di venire in Italia, io ci sono stato almeno una ventina di volte, ma a Trieste non ancora».
Passiamo ai Blitzkrieg, il suo gruppo attuale.
«Michale Graves era stato per un periodo il cantante dei Misfits; ha deciso poi di fare della musica acustica per un po’ e di occuparsi della sua carriera solista. Siccome era da sempre un fan dei Ramones, l’ho scelto come cantante. Coi Blitzkrieg suoniamo pezzi dei Ramones e questo è quello che vogliono sentire sia i giovani che i fans più vecchi. Arrivano con i nipoti e con i padri e con gli zii ed è stupendo vedere il divario generazionale tra i giovani e gli appassionati più anziani».
Vede ancora l’entusiasmo dei giovani ai concerti?
«Sì, non è cambiato. Credo che ci sia qualcosa nella musica dei Ramones che parla ai giovani in modo molto diretto e non importa in che anno la musica è venuta fuori: a me piace ancora Elvis Presley, ed ero piccolo quando è diventato famoso. Mi piacciono ancora i Beatles. Al contrario di un sacco di cose che vengono pubblicate oggi che sembrano artefatte e false. Quindi, quando i giovani di oggi sentono i Ramones o Richard Hell and the Voidoids oppure i Sex Pistols o i Clash, sanno che sono veri, cioè che non sono costruiti. Quante volte ancora i ragazzi, gli appassionati, i gruppi si faranno prendere in giro da band che suonano sulle basi e cantano con il karaoke? Noi suoniamo per davvero, non ci sono nastri pre-registrati, non ci sono tastiere che simulano i cori e gli accordi: è tutto vero e credo che i ragazzi lo apprezzino proprio perché è autentico».
State cominciando a scrivere pezzi nuovi o pensate di continuare esclusivamente in una dimensione live?
«Il pubblico vuole sentire le canzoni dei Ramones, però io ho pubblicato anche un singolo che si chiama “When we were angels”; è disponibile su MySpace e sta andando molto bene in tantissimi paesi e allora la mia idea è di fare solo singoli: quando abbiamo quindici o sedici ottimi singoli li mettiamo in un album. Credo che adesso sia la cosa da fare. Non sono preso dalla fretta di fare un album o che so… di mettermi a fare prove. Mi piace quello che faccio adesso perché vedo sui volti delle persone il piacere di ascoltare questi pezzi e me la godo, è come essere ancora una grande famiglia».

Elisa Russo, Il Piccolo 08 Settembre 2010


Elisa Russo

Elisa Russo

Si occupa di musica e spettacoli su stampa, radio, tv e web. Dal 2004 collabora con il quotidiano Il Piccolo di Trieste. Spesso lavora in coppia con il fratello Ricky. The Russos hanno ideato, scritto e condotto il programma musicale “In Orbita”, in onda su Tv Capodistria (Slovenia) e su Radio Capodistria.

8 thoughts on “INTERVISTA A MARKY RAMONE, GIOVEDì 9 SETTEMBRE AL MIELA

  1. I am the co-founder of JustCBD brand (justcbdstore.com) and I’m presently trying to grow my wholesale side of company. It would be great if someone at targetdomain share some guidance . I thought that the very best way to do this would be to talk to vape companies and cbd stores. I was hoping if someone could suggest a reliable web-site where I can buy Vape Shop B2B Leads I am currently checking out creativebeartech.com, theeliquidboutique.co.uk and wowitloveithaveit.com. Not exactly sure which one would be the most suitable solution and would appreciate any guidance on this. Or would it be easier for me to scrape my own leads? Ideas?

  2. When I initially commented I appear to have clicked the -Notify me when new comments are added- checkbox and now each time a comment is added I recieve four emails with the exact same comment. Is there an easy method you are able to remove me from that service? Appreciate it!

  3. Good day! I could have sworn I’ve visited this blog before but after looking at a few of the articles I realized it’s new to me. Anyways, I’m certainly pleased I stumbled upon it and I’ll be book-marking it and checking back frequently!

  4. That is a great tip particularly to those fresh to the blogosphere. Short but very precise info… Thanks for sharing this one. A must read post!

  5. Your style is very unique compared to other folks I have read stuff from. I appreciate you for posting when you’ve got the opportunity, Guess I’ll just bookmark this site.

Comments are closed.

Close