Stef Burns fotografato da Andrea Metullio
Stef Burns fotografato da Andrea Metullio

Trieste is rock con la collaborazione di Good Vibrations Entertainment, la Pro Loco di Portogruaro e del Vasco Fan Club Zpf, porta il chitarrista di Vasco Rossi, Stef Burns, a Portogruaro. Giovedì 19 novembre alle 20.30, sul palco del Teatro Comunale Luigi Russolo in Corso Martiri della Libertà 14, oltre alla Stef Burns League ci saranno, in apertura, gli Infrarossi Tribute Band (tributo a Vasco Rossi). Sempre giovedì, alle 17, nella Sala Comunale (Piazza della Repubblica 1) di Portogruaro ci sarà un incontro con Burns aperto al pubblico e agli addetti ai lavori.

Californiano ma, come ben sanno i fan di Vasco, ormai possiamo considerarlo per metà italiano, Stef Burns è un grande chitarrista che si è fatto le ossa suonando con star del calibro di Alice Cooper, Sheila E., Narada Michael Walden, Huey Lewis & the News, i mitici Y&T. A Stef Burns il solo ruolo di session man sta decisamente stretto, ed infatti è già da parecchio tempo che porta avanti un progetto tutto personale anche come songwriter. Nel 2012 inaugura la Stef Burns League da cui nascerà poi il disco “Roots & Wings” del 2014 (Ultratempo Music). Alla realizzazione hanno partecipato (oltre che Juan Van Emmerloot alla batteria ed il triestino Fabio Valdemarin alle tastiere e cori) tanti ospiti speciali come Faso (di Elio e le storie Tese), Paolo Costa, il californiano Dan De Shara (tutti e tre bassisti) e Alberto Rocchetti, tastierista di Vasco.

La Stef Burns League è sui palchi anche per promuovere l’uscita di “Roots & Wings” in vinile, edizione limitata e numerata, che include anche il CD completo con l’aggiunta di 3 bonus tracks, in uscita a fine novembre. Il nuovo tour vede sul palco il power trio: Stef Burns, chitarra e voce, Paola Zadra al basso (alle spalle il tour estivo appena compiuto nella band di Fedez) e infine Juan Van Emmerloot alla batteria.

 

 

 

Il tour “Roots & Wings” è partito l’11 novembre e in questi giorni eravate in Lussemburgo, Germania, Austria… Stavate suonando anche venerdì 13, la sera dei terribili attentati a Parigi…

«Le date sono andate molto bene, ovviamente è stato un colpo… Davvero triste ricevere le notizie degli horrible killings in Paris… We give all the support to the victims and the families but also… ma anche siamo davvero grati di avere questa vita per fare la musica, per far bene alla gente. Fa bene a noi, fa bene a loro… Questo è quello che fa la musica: fa bene e quindi è una cosa molto, molto importante. Anzi, ne servirebbe di più. Più musica sarebbe utile.

Abbiamo suonato ad Harsbergen-Gaste in un posto davvero meraviglioso con gente fantastica. Apprezzano tanto la musica, seduti, ascoltano con attenzione. E ti senti ancora più libero di fare quello che vuoi, il pubblico è con te, ti segue in questo viaggio musicale. È successo anche in Italia eh… Molte volte però, per il pubblico, è solo il momento di… “Let’s rooock!” e quindi c’è un clima diverso. Non vediamo l’ora di tornare in Italia a suonare, questa sera siamo a Este, Padova (16 novembre ndr) e giovedì a Portogruaro».

 

CONTINUA A LEGGERE L’INTERVISTA SUL SITO DI GOOD VIBRATIONS:

http://www.good-vibrations.it/intervista-stef-burns/

 

(…)
Con Trieste hai un legame speciale, e anche con alcuni musicisti triestini, come Fabio Valdemarin… Collabori ancora con lui?

«Con lui voglio collaborare per sempre. È un grande. Un musicista di un’altra categoria. E lo stesso posso dire di un altro musicista triestino, Paolo Muscovi. Abbiamo un progetto nostro, facciamo pezzi più fusion e ogni tanto facciamo qualche data assieme, per divertirci e suonare. In futuro vogliamo scrivere più musica assieme, cosa che ci piace tantissimo».

 

Ti ringrazio per la disponibilità. Sei sempre molto solare, allegro, aperto… Ma ce l’hai il tuo dark side, magari nascosto?!

«I momenti bui, certo ci sono! Di base sono ottimista, vedo le cose belle. Voglio vivere le cose belle. Ovviamente come tutti ho dei momenti difficili, ci sono dei giorni in cui ti svegli e non ce la fai… Poi stai a letto un po’ di più e dopo il caffè tutto torna normale!».

 

Elisa Russo

[youtube]https://youtu.be/QlX-CIZb418[/youtube]

Elisa Russo

Elisa Russo

Si occupa di musica e spettacoli su stampa, radio, tv e web. Dal 2004 collabora con il quotidiano Il Piccolo di Trieste. Spesso lavora in coppia con il fratello Ricky. The Russos hanno ideato, scritto e condotto il programma musicale “In Orbita”, in onda su Tv Capodistria (Slovenia) e su Radio Capodistria.
Close