I Jade di Monfalcone stanno lavorando al loro nuovo album, in uscita nel 2012. Hanno registrato buona parte del disco allo studio Jork di Villa Decani (Capodistria) a pochi chilometri da Trieste. In questo studio, gestito dal musicista rock-jazz Jadran Ogrin assieme al figlio Gabriel (e progettato dall’inglese Andy Munro) è nato l’anno scorso l’ultimo album di Paolo Benvegnù. Il cantautore lombardo è tornato a Capodistria nelle vesti di produttore, chiamato dai Jade che si sono affidati a lui (e al suo sound engineer Michele Pazzaglia) per le loro nuove canzoni. Il duo monfalconese composto da Gianluca Ghersetti e Riccardo Piemonte ha all’attivo l’album «In silence» uscito per l’etichetta About Rock Records e distribuito sul territorio nazionale dalla Universal, che vede la partecipazione della cantante Elisa in un brano ed un ep intitolato «Snapshot». Negli ultimi anni hanno affinato la loro ricetta musicale che descrivono così: «la parola indie non ci piace. Facciamo pop, classico ma anche più psichedelico. Se il Teatro degli Orrori suona rock, noi a confronto siamo pop». Ma la grande novità è il passaggio all’italiano (finora la band aveva scritto esclusivamente testi in lingua inglese). Tanti musicisti si sono aggiunti in sala di registrazione: Francesco Candura (Jennifer Gentle, Beatrice Antolini, Stop The Wheel), Carlo Bonazza (Prozac+, Elisa, Sick Tamburo), Christian Rigano (Elisa, Tiziano Ferro, Jovanotti), Davide Albanese (Lorenzo Fragiacomo – Butterfly Collectors)… La formazione live è ancora in via di definizione, ma prevede sicuramente un assetto a quattro: basso, batteria, chitarra e voce. «Ci piacerebbe avere anche in concerto Candura e Bonazza, ma dipenderà un po’ dagli impegni dei loro progetti musicali. Li vorremmo con noi perché sono stati bravissimi quando abbiamo condiviso le giornate in studio».

Come è nato l’incontro con Benvegnù?

«L’abbiamo conosciuto andando ai suoi concerti e gli abbiamo fatto sentire qualche nostro brano. Gli sono piaciuti e quindi siamo rimasti in contatto. È sempre stato molto disponibile. Il primo materiale che gli abbiamo passato era con i testi in inglese. Ricordo che poi gli abbiamo fatto sentire un brano in italiano, eravamo in macchina nei pressi di Bologna.

A quel punto ci ha detto che gli piaceva moltissimo quello che facevamo e da allora ci ha sempre sostenuti e stimolati. Lavorare con lui ci ha dato un senso di serenità. Ha avuto molta cura e rispetto della nostra musica. Mette sempre tutto l’impegno possibile per ottenere il massimo. Ci ha dato anche dei consigli di pronuncia, ci portiamo delle inflessioni dialettali della zona di cui a volte non ci accorgiamo neppure. Quindi ci ha aiutato anche con la dizione. Anche Michele Pazzaglia, che lavora con Benvegnù da tanti anni, ha fatto un lavoro strepitoso con noi».

La decisione di cominciare a proporre testi in italiano come è maturata?

«Gradualmente. Quando cambi lingua, cambi direzione e all’inizio hai un po’ di timore. Ti sembra quasi di ricominciare da zero. Creare nuove melodie con parole che sono le nostre è stata una sfida. L’idea era di trovare un nostro modo di scrivere, cercando di non essere banali. Ti metti molto più a nudo, per quello che dici e anche per come pronunci le parole. Cantare in inglese era un po’ una copertura. Però quando superi questo scoglio ti stupisci della bellezza delle parole cantate nella nostra lingua».

Avete qualcosa in comune con la nuova leva cantautorale nostrana?

«Ascoltiamo musica italiana in maniera più approfondita da pochi anni. Ci siamo guardati indietro, trovando un punto di contatto con Battisti. Il cantautorato di adesso è molto scarno, invece il nostro disco sarà molto ricco di arrangiamenti. La musica di un artista come Vasco Brondi è molto intima, noi invece siamo qualcosa di diverso».

Elisa Russo, Il Piccolo 28 Dicembre 2011

 

Elisa Russo

Elisa Russo

Si occupa di musica e spettacoli su stampa, radio, tv e web. Dal 2004 collabora con il quotidiano Il Piccolo di Trieste. Spesso lavora in coppia con il fratello Ricky. The Russos hanno ideato, scritto e condotto il programma musicale “In Orbita”, in onda su Tv Capodistria (Slovenia) e su Radio Capodistria.

23 thoughts on “INTERVISTA AI JADE (NUOVO ALBUM PRODOTTO DA PAOLO BENVEGNù NEL 2012)

  1. I know this web site presents quality depending posts and other data,
    is there any other site which presents these kinds of
    stuff in quality?

  2. Hello, I think your blog might be having browser compatibility issues.
    When I look at your blog site in Safari, it looks fine but when opening in Internet Explorer, it has
    some overlapping. I just wanted to give you a quick heads up!
    Other then that, terrific blog!

  3. Very nice post. I just stumbled upon your blog and wanted to say that I have
    really enjoyed browsing your blog posts.
    In any case I’ll be subscribing to your rss feed and I hope you
    write again soon!

  4. My developer is trying to convince me to move to .net from
    PHP. I have always disliked the idea because of
    the expenses. But he’s tryiong none the less. I’ve been using WordPress on numerous websites for about a
    year and am concerned about switching to another platform.
    I have heard excellent things about blogengine.net. Is there a way I can import
    all my wordpress content into it? Any help would
    be greatly appreciated!

  5. A person essentially help to make significantly articles I
    might state. That is the first time I frequented your website page and up to now?

    I surprised with the analysis you made to make this particular post amazing.
    Excellent task!

  6. I am the owner of JustCBD company (justcbdstore.com) and I’m presently trying to broaden my wholesale side of company. I am hoping someone at targetdomain is able to provide some guidance . I considered that the very best way to accomplish this would be to reach out to vape stores and cbd stores. I was really hoping if someone could suggest a reliable web-site where I can get CBD Shops B2B Sales Leads I am currently looking at creativebeartech.com, theeliquidboutique.co.uk and wowitloveithaveit.com. Not sure which one would be the best selection and would appreciate any support on this. Or would it be easier for me to scrape my own leads? Ideas?

  7. I just could not depart your web site prior to suggesting that I really loved the usual information an individual supply to your guests?
    Is going to be back ceaselessly in order to check out new posts

  8. Howdy! I could have sworn I’ve been to this site before but after looking at many of the articles I realized it’s new to me. Anyhow, I’m certainly happy I discovered it and I’ll be book-marking it and checking back regularly!

  9. Good site you’ve got here.. It’s hard to find good quality writing like yours these days. I honestly appreciate individuals like you! Take care!!

  10. Aw, this was an incredibly nice post. Taking the time and actual effort to make a very good article… but what can I say… I hesitate a lot and never manage to get nearly anything done.

  11. Having read this I believed it was very informative. I appreciate you spending some time and effort to put this content together. I once again find myself personally spending a significant amount of time both reading and leaving comments. But so what, it was still worth it!

Comments are closed.

Close