Cmqmartina, Angelica, Elasi, Tersø, Black Snake Moan, Clever Square, Eugenia Post Meridiem, Sunday Morning: la nuova musica italiana indie (pop e rock) è protagonista della terza edizione del “Pop Festival” al Capitol di Pordenone, oggi e domani a ingresso gratuito, due serate dedicate alla musica made in Italy per una rassegna prodotta dall’associazione “Il Deposito” con il sostegno di regione e comune. Questa sera alle 20, in cartellone: due giovani cantautrici milanesi, Cmqmartina, con tre singoli dalle tinte elettroniche ha già attirato l’attenzione su di sé, imminente l’uscita del disco e Angelica, che si è fatta conoscere come leader dei Santa Margaret (tra i finalisti al Premio Tenco), ora con il suo album da solista «Quando finisce la festa», uscito per la storica Carosello Records. Completano il programma di oggi Elasi, altra ragazza promettente che indaga generi come afrobeat, house, bossa, funk e i Tersø, in pista dal 2016, uniscono sonorità elettroniche, voce femminile, testi in italiano e sample vocali, dopo un ep di debutto a febbraio è arrivato il primo disco “Fuori dalla giungla”.

Altri quattro nomi domani dalle 20 per una serata che ha il sottotitolo “Italian Indie Rock Revenge” con Black Snake Moan, la one man band di Marco Contestabile, che si esibisce destreggiandosi contemporaneamente con batteria, chitarra e voce, in un progetto radicato nel blues e negli immaginari desertici, con una forte impronta psichedelica, originalità e talento gli hanno permesso di vincere Arezzo Wave e MEI SuperStage ed esportare il suo set con oltre novanta live europei, fino alla partecipazione allo Sziget Festival; i Clever Square legati a doppio filo all’intramontabile indie rock americano, a una leggendaria generazione di outsider come Dinosaur Jr., Lemonheads, Pavement e Sebadoh, finendo per trovarsi in sintonia con nomi più attuali come Courtney Barnett o Kurt Vile. I genovesi Eugenia Post Meridiem prendono il nome dalla loro cantante e chitarrista Eugenia e dimostrano grande abilità di songwriting mettendo in luce negli arrangiamenti ascendenze soul, indie, folk e una propensione per la psichedelia, il tutto passato sotto la lente degli anni 90 più ruvidi. E da Cesena i più navigati Sunday Morning, con una lunga storia cominciata nel ’98, partendo dal cuore pulsante degli Stati Uniti, dalla Louisiana, con lo sguardo rivolto alla West Coast, presentano il loro quarto album “Four”, tra influssi blues e indie folk, all’insegna di una scrittura tradizionale.

 

Elisa Russo, Il Piccolo 28 Dicembre 2019

Pop Festival

Elisa Russo

Elisa Russo

Si occupa di musica e spettacoli su stampa, radio, tv e web. Dal 2004 collabora con il quotidiano Il Piccolo di Trieste. Spesso lavora in coppia con il fratello Ricky. The Russos hanno ideato, scritto e condotto il programma musicale “In Orbita”, in onda su Tv Capodistria (Slovenia) e su Radio Capodistria.
Close